Barriere architettoniche

Barriere architettoniche

La detrazione riguarda le spese sostenute per interventi finalizzati alla eliminazione delle barriere architettoniche, aventi ad oggetto ascensori e montacarichi, alla realizzazione di ogni strumento che, attraverso la comunicazione, la robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata, sia adatto a favorire la mobilità interna ed esterna all'abitazione per le persone portatrici di handicap in situazione di gravità Lettera "e" - Comma 1 - Articolo 16-bis - DECRETO del PRESIDENTE della REPUBBLICA del 22 dicembre 1986, n. 917.

Per quanto sopra detto la detrazione è applicabile unicamente alle spese sostenute per realizzare interventi sugli immobili atti a favorire la mobilità interna ed esterna della persona portatrice di handicap e non, invece, alle spese sostenute per il semplice acquisto di strumenti, sia pure diretti a favorire la comunicazione e la mobilità interna ed esterna. Non rientrano, pertanto, nell'agevolazione di cui trattasi, ad esempio, i telefoni a viva voce, gli schermi a tocco, i computer, le tastiere espanse. Tali beni, peraltro, sono inquadrabili nella categoria dei sussidi tecnici e informatici per i quali è prevista la detrazione del 19% ai sensi dell'articolo 13-bis, comma 1, lettera c), del Testo Unico sulle Imposte sul Reddito CIRCOLARE del 6 FEBBRAIO 2001, n. 13 (Agenzia delle Entrate).

Persone portatrici di handicap in situazione di gravità

E' persona portatrice di handicap colui che presenta una minorazione (fisica, psichica o sensoriale), qualora  la  minorazione,  singola  o  plurima,   abbia   ridotto l'autonomia   personale,  correlata  all'età, in  modo  da  rendere necessario un intervento  assistenziale  permanente,  continuativo  e globale  nella  sfera  individuale  o  in  quella  di  relazione,  la situazione   assume   connotazione   di   gravità Comma 3 - Articolo 3 - LEGGE del 5 febbraio 1992, n. 104.

CIRCOLARE del 24 FEBBRAIO 1998, n. 57 (Ministero delle Finanze) e CIRCOLARE del 26 GENNAIO 2001, n. 7 (Agenzia delle Entrate) Esempi di interventi per l'eliminazione di barriere architettoniche

Finiture - Sostituzione di finiture (pavimenti, porte, infissi esterni, terminali degli impianti).
Impianti - Rifacimento o l'adeguamento di impianti tecnologici (servizi igienici, impianti elettrici, citofoni, impianti di ascensori).
Scale e Ascensori - Rifacimento di scale ed ascensori.
Servoscale e piattaforme - Inserimento di rampe interne ed esterne agli edifici e di servoscala o piattaforme elevatrici.

Normativa e prassi

CIRCOLARE del 24 FEBBRAIO 1998, n. 57 (Ministero delle Finanze)

CIRCOLARE del 26 GENNAIO 2001, n. 7 (Agenzia delle Entrate)

CIRCOLARE del 6 FEBBRAIO 2001, n. 13 (Agenzia delle Entrate)


Lascia un commento...